Evento

Sottocasa

Il Teatro nelle città

Il Teatro ritorna “Sottocasa” per l’estate. Fiabe, clown e burattini tra terra e laguna

A partire dal 21 giugno fino al 9 settembre ritorna tra i parchi, le ville, le piazze di Venezia, tra le isole e la terraferma, la rassegna teatrale “Sottocasa. Il Teatro nelle Città”, ideata dal Comune di Venezia e dal Teatro Stabile del Veneto.
 
Dopo un lungo inverno passato in casa, lo spettacolo dal vivo, oggi più che mai, per rimanere vitale ha bisogno di incontrare la gente, di creare comunità, riattivando anche quelle zone periferiche solitamente escluse dai principali circuiti culturali ed artistici, concentrati maggiormente nei centri storici. Per questo la collaborazione tra lo Stabile del Veneto e l’Amministrazione comunale si rinnova per il terzo anno consecutivo portando a Chirignago, Mestre, Campalto, Pellestrina, Burano, Giudecca, Gazzera e Favaro Veneto tre spettacoli pensati per i bambini e le loro famiglie che trascorreranno 12 serate estive in compagnia dei personaggi delle fiabe, burattini e clown.
 
La rassegna, promossa nell’ambito del progetto “Estate 2021. Musica, teatro, sport e cinema tra terra e laguna” proporrà al pubblico tre titoli: Racconti animati di e con Susi Danesin che aprirà il cartellone a Chirignago il 21 giugno (ore 18) al Parco Rodari per proseguire poi il 28 giugno a Burano, l’8 luglio alla Giudecca e il 13 luglio a Campalto; Burattini al parco di e con Lucia Schierano il 23 e il 30 giugno sarà a Mestre, rispettivamente a Parco Piraghetto e al P.le di Madonna Pellegrina, poi a Chirignago il 6 luglio, il 7 settembre a Villa Querini a Mestre e l’8 settembre a Pellestrina; Fili-Lis-Siamo con Susi Danesin e Isabella Moro il 5 luglio a Mestre, il 6 settembre a Gazzera e il 9 a Favaro Veneto.
 
Racconti animati
  • 21 Giugno 2021, ore 18, Chirignago, Parco Rodari, via Santa Caterina (zona parco giochi)
  • 28 Giugno 2021, ore 18, Burano, Fondamenta dei Squeri (attracco imbarcadero)
  • 8 Luglio 2021, ore 18, Venezia, Giudecca Corte dei Cordami
  • 13 Luglio 2021, ore 18, Campalto, CepVillaggio Laguna (zona parco giochi)
Susi Danesin porta il pubblico di bambini e adulti a viaggiare in posti fantastici, a ridere di personaggi buffi e strampalati e a sognare di possibili mondi, attraverso la letteratura per ragazzi, tra cui i racconti di Gianni Rodari. Ogni incontro sarà ricco di storie raccontate attraverso la capacità mimica e ritmica-sonora della narratrice che partirà dal libro per integrarlo fisicamente alla propria drammaturgia coinvolgendo il pubblico… a debita distanza!
 
 
Burattini al parco
  • 23 Giugno 2021, ore 18, Mestre, Parco Piraghetto
  • 30 Giugno 2021, ore 18, Mestre, P.le Madonna Pellegrina
  • 6 Luglio 2021, ore 18, Chirignago, Circus Chirignago, via Fratelli Cavanis
  • 7 Settembre 2021, ore 18, Mestre, Villa Querini, via G. Verdi, 36/38
  • 8 Settembre 2021, ore 18, Pellestrina, Piazzale Bernardino Zendrini, Sestiere Zennari
Gli spettacoli di burattini di Lucia Schierano, attrice di lungo corso, hanno una forza travolgente! Nascono con l’intento di divertire perché è così che un bambino impara facilmente. Le tematiche sono le stesse affrontate in molte fiabe classiche e sono uno strumento di crescita preziosissimo che aiuta i bambini a riconoscere sentimenti ed emozioni. La narrazione teatrale e l’uso dei burattini in particolare, rende più coinvolgente il tutto, tanto da permettere ai piccoli spettatori un apprendimento veloce e duraturo.
 
 
Fili - Lis - Siamo
  • 5 Lug 2021, ore 18, Mestre, Parco della Bissuola
  • 6 Set 2021, ore 18, Gazzera, Parco del Picchio, via Mattuglie alla Gazzera (zona parco giochi)
  • 9 Set 2021, ore 18, Favaro Veneto, Parco Fucini
Quanti fili esistono nel mondo? E quali sono le loro storie? Un duo clown mai visto prima, formato da un mimo e una danzatrice, racconterà un susseguirsi di storie comiche e poetiche sui diversi fili che abitano il nostro mondo.
Il progetto di raccontare “i fili del mondo” è un progetto che, tramite una storia metafora, vuole raccontare una cosa preziosa del nostro stare al mondo, scoperta in maniera ancora più forte durante il primo lockdown: le relazioni che intercorrono tra di noi, che ci collegano e ci fanno sentire insieme agli altri. Una storia fatta anche di silenzi che le persone sorde possono seguire, in quanto la danzatrice porterà in scena la gestualità della lingua LIS, sublimandola anche in movimenti di danza narrativa, tracciando l'ultimo ma più importante filo tra la scena e il pubblico, coinvolgendo spettatori anche non udenti e cercando così di abbattere ogni barriera o filo di confine che si interpone tra la possibilità di creare una comunità più larga e coesa, utopicamente raggiunta con uno spettacolo di teatro.
 
Gli spettacoli sono a ingresso libero.
 
Data: 
da Lunedì, Giugno 21, 2021 a Giovedì, Settembre 9, 2021
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
Prezzo: 
Gratis