Event

“VENEZIA! TORNERÒ MAI PIÙ A VENEZIA?”

Le scenografie di Danilo Donati per "Il Casanova" di Fellini

Oltre alla Roma di La dolce vita (1960) e alla Rimini di Amarcord (1973, Federico Fellini ha legato indissolubilmente il suo nome e le sue fantasie cinematografiche a Venezia, attraverso Il Casanova (1976), considerato uno dei suoi massimi capolavori. Fellini lo considerava il suo film “più bello, il più lucido, il più rigoroso, il più stilisticamente compiuto”. Un film con il quale credeva di essere riuscito ad arrivare molto vicino all’idea del cinema “totale” e a “fare di una pellicola un quadro”. Il Casanova rappresenta anche l’apice del lavoro di Danilo Donati, scenografo e costumista tra i più celebrati del cinema italiano, già collaboratore di registi quali Monicelli, Rossellini, Pasolini, Zeffirelli, e che ha prestato il suo ingegno e la sua maestria a una serie di capolavori felliniani: dal Satyricon (1969) a Amarcord (1973) a Il Casanova, per cui ottenne l’Oscar nel 1977 per il “Best Costume Design”, a cui si aggiunsero due Nastri d’argento1977 per la miglior scenografia e per i migliori costumi.
 
I cartoni preparatori delle scenografie di Donati, esposti per la prima volta, ci riportano dentro la Venezia immaginata da Fellini e Donati, fatta di suggestioni, fantasie, onirismi: questi bozzetti, parte di una raccolta più ampia, ci ripropongono emblematicamente il lungo viaggio fatto dall’avventuriero veneziano attraverso la sua vita e attraverso l’Europa del Settecento, lungo la sequenza di episodi accuratamente scelti da Fellini nella sua tormentata rilettura della biografia casanoviana. Nel lungo esilio raccontato nella Storia della mia vita, Venezia rimane immagine emblematica della memoria e della psicologia di Casanova. Venezia è l’origine da dove tutto parte; il viaggio di Casanova è un viaggio verso i confini dell’Europa, ma è sempre anche un viaggio a ritroso verso una Venezia rimpianta e immaginata e che Fellini ha ricostruito in forme altamente simboliche.
 
La scelta di esporre, in collaborazione con la Fondazione Massimo e Sonia Cirulli, i cartoni di Danilo Donati per Il Casanova di Fellini ribadisce in forme ancora nuove la politica culturale del FAI per il Negozio Olivetti: uno spazio espositivo dedicato al racconto e alla promozione di Venezia attraverso multiformi espressioni artistiche e materiali, eccellenti e significative, che segnano la sua storia e la sua cultura nel passato come anche oggi.
 
Per maggiori informazioni clicca qui.
 
 
Photo credits Negozio Fai Olivetti
Date: 
Tuesday, October 17, 2023 to Sunday, January 7, 2024
Mo Tu We Th Fr Sa Su
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 
 
 
Price: 
Paid admission
Orari d'apertura:
Dal martedì alla domenica
Dalle ore 10:00 - 18:30
Ultimo ingresso ore 18:00