Evento

Stratigrafie operative

Una mostra in movimento a Venezia, ospitata sulle linee di navigazione 1 e 2 dell’ACTV

Argomenti: 

Progetto artistico di Giulia Bruno, Armin Linke e Lorenzo Mason per il progetto e l’archivio di AquaGranda.
 
L’opera Stratigrafie Operative nasce da un dialogo portato avanti da Giulia Bruno, Armin Linke e Lorenzo Mason e il progetto AquaGranda. Sin dalle sue origini, AquaGranda mantiene viva la memoria della comunità veneziana e il suo stretto legame con le maree, preservando e divulgando la memoria di questa comunità costiera soggetta agli effetti del cambiamento climatico. L’archivio digitale di AquaGranda è infatti un'opera di memoria collettiva, un mosaico di prospettive sull’evento estremo del 2019, i cui tasselli sono i ricordi di coloro che lo hanno vissuto in prima persona, o di chi ne ha diffuso o interpretato l’eco mediatico. Nell’ultimo anno e mezzo, il team di AquaGranda ha lavorato insieme al collettivo di artisti composto da Giulia Bruno, Armin Linke e Lorenzo Mason, per liberare anche quei materiali tecnici che, data la loro natura riservata e/o operativa, erano rimasti finora invisibili al pubblico. Si tratta infatti di materiali custoditi dalle istituzioni e organizzazioni locali che, in quella come in altre occasioni, hanno operato per soccorrere la popolazione, mitigare gli effetti dell’evento e rendere nuovamente vivibile la città e la laguna di Venezia.
 
Queste testimonianze operative rappresentano la chiave di volta di una memoria collettiva, poiché sono portavoce di un savoir-faire diffuso ma spesso tacito, che è imprescindibile per comprendere e affrontare nel migliore dei modi eventi climatici estremi come quello vissuto nel novembre 2019, sia a Venezia che in altre aree costiere soggette a fenomeni simili. Per capire appieno la natura e la portata di un evento di marea straordinaria, è necessario identificare chi era sul campo nelle aree più affette dall’evento, come l’isola di Pellestrina, e raccogliere le testimonianze di chi ha operato, in molti casi senza sosta per l’intera notte, per proteggere la comunità e ripristinare la vivibilità della città nei giorni a seguire. Abbiamo quindi attivato la rete di AquaGranda, per individuare, insieme agli artisti, coloro che custodivano queste preziose testimonianze operative.
 
Questo processo di esplorazione e facilitazione, durato diversi mesi, ha dato il via ad una seconda fase di raccolta di contenuti multimediali sull’evento: un laboratorio, curato dal collettivo e coordinato dal team di AquaGranda. In quel contesto, con il supporto delle istituzioni e delle organizzazioni locali, sono stati coinvolti gli attori che erano sul campo durante l’evento. Questi, hanno commentato e annotato i materiali operativi raccolti, rivelandone retroscena e dettagli tecnici che soltanto un occhio esperto può cogliere. Questo processo di annotazione partecipativa, svolto l’11 e 12 novembre 2022 nel suggestivo contesto della Stanza di Archiviazione della mostra Sulle Acque, ha fatto emergere i materiali successivamente utilizzati dal collettivo per la produzione dell’opera Stratigrafie Operative.
 
Quale mezzo, se non un vaporetto dell’ACTV, poteva veicolare il potere evocativo di quest’opera? Grazie alla collaborazione tra AquaGranda, VELA e altri partner locali, un mezzo di trasporto pubblico acqueo, tra quelli più affetti dalla devastazione della marea eccezionale del 2019, appare ora come portavoce operativo di queste testimonianze. Come la marea, questo veicolo trasformato dagli artisti agisce come un’opera d’arte pubblica, irrompendo nel quotidiano. Un'opera stratigrafica di materiali e memorie operative in itinere per i canali di Venezia, che come il cambiamento climatico possono arrivare ovunque e riguardare chiunque.
 

Maggiori informazioni sul sito ufficiale del progetto


ORGANIZZATO DA:
Distretto Veneziano della Ricerca e dell’Innovazione (DVRI) e Università Ca’ Foscari Venezia
CON IL PATROCINIO:
Comune di Venezia - Le Città in Festa e Rai Veneto
CON IL SUPPORTO DI:
Venezia Unica, BlueNIGHTs e MUHAI

 

Data: 
da Domenica, Novembre 12, 2023 a Martedì, Dicembre 12, 2023
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 
Prezzo: 
Gratis