Luogo
Fondazione Querini Stampalia

Fondazione Querini Stampalia

Santa Maria Formosa Castello 5252
30122 Venice VE

+++Stai programmando una visita? Suggeriamo di verificare sempre su ---www.querinistampalia.org--- giorni e orari poiché potrebbero esserci variazioni o temporanee chiusure al pubblico. Nel portale sono disponibili alternative digitali e attività in streaming+++

 

UNA CASA PER L’ARTE
DOVE STORIA E MODERNITÀ LEGGONO INSIEME I SEGNI DEI TEMPI

Il Palazzo cinquecentesco sull'acqua, all'interno gli spazi architettonici di Carlo Scarpa, Valeriano Pastor e Mario Botta fanno da cornice a concerti, incontri, mostre, workshop, eventi speciali: finestre spalancate sul mondo, con uno sguardo alla storia e alle collezioni. È la Fondazione Querini Stampalia. La volle nel 1869 l'ultimo discendente della famiglia, il conte Giovanni, colto e filantropo.

La biblioteca è cresciuta nel tempo. Conta quasi 400.000 volumi, di cui 36.000 direttamente accessibili nelle sale, aperte secondo la volontà del Fondatore fino a notte tarda e anche nei giorni festivi. Tra le raccolte un nucleo antico di manoscritti, incunaboli e cinquecentine, atlanti e carte geografiche, che insieme all’archivio privato della famiglia Querini Stampalia, forniscono preziose testimonianze storiche di Venezia e del suo territorio.

Ancora abitata pare la casa museo, modello di dimora patrizia con gli arredi originali e le ricche collezioni d’arte: Giovanni Bellini, Lorenzo di Credi, Jacopo Palma il Vecchio, Bernardo Strozzi, Marco e Sebastiano Ricci, Giambattista Tiepolo, gli scorci di vita veneziana di Pietro Longhi e di Gabriel Bella. Oltre quattrocento dipinti, dal XIV al XX secolo, per lo più di scuola veneta.

Da poco la Fondazione Querini Stampalia si è arricchita di una nuova, preziosa sezione: la collezione Intesa Sanpaolo, allestita negli spazi ridisegnati dall'architetto Michele De Lucchi.  È il patrimonio storico artistico riunito nel tempo dalla Cassa di Risparmio di Venezia, fondata nel 1822.

Nella successione di sale il pubblico può ammirare opere d’arte di ambito veneziano dal XVI al XX secolo, che spaziano dalla pittura alla scultura, dagli arredi agli orologi, dai disegni alle incisioni.

Notevoli in particolare due dipinti di Canaletto, il grande bozzetto del Paradiso di Domenico Tintoretto e quello del Giudizio Universale di Giambattista Tiepolo, oltre a opere di grandi maestri della scuola veneta fino a Caffi e Ciardi. Tra le sculture opere di Arturo Martini e Alberto Viani.

Significativi i bureau-trumeau, gli scrittoi, le consolle del XVII e del XVIII secolo, le specchiere, tra cui un esemplare di manifattura muranese del XVII secolo che colpisce per la complessa fattura e per le dimensioni.

Un bookshop raffinato, una caffetteria accogliente, il giardino segreto con le sue suggestioni orientali. Una Venezia insolita, dove vivere l'emozione dell'arte e della bellezza.

 

 

Prezzo: 
Gratis
Info e orari: 

 

  • Orari aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. chiusura settimanale: lunedì (mostre temporanee prorogate al 30 agosto 2020) | dal martedì alla domenica, sarà possibile scoprire la Querini Stampalia con le sue architetture, il giardino, le collezioni d’arte e le mostre temporanee attraverso  visite guidate, per gruppi di 10 persone al massimo.

    Per informazioni e prenotazione: ticketmuseum@querinistampalia.org

  • Biglietti: Intero € 14,00, ridotto € 10,00 | domenica ingresso gratuito per i residenti del Comune di Venezia.
  • Visite Guidate in lingua italiana, inglese, francese e tedesca. Per info e prenotazioni consultare la pagina http://www.querinistampalia.org/ita/servizi/visite_guidate.php .
  • Contatti: tel 0412711411 - fax 0412711445 - email fondazione@querinistampalia.org

 http://www.querinistampalia.org/ita/home_page.php

 

Eventi

Un'evidenza scientifica. Luigi Ghirri, Andrea Zanzotto, Giuseppe Caccavale. A cura di Chiara Bertola e Andrea Cortellessa

Data:
20 Maggio 2021
Prezzo:
A pagamento

Gli scatti di Luigi Ghirri incontreranno i versi di Andrea Zanzotto e i disegni di Giuseppe Caccavale in un dialogo a tre voci in cui fotografia, poesia e arte si fonderanno in un'unica installazione site-specific nel portego della storica Biblioteca della Querini Stampalia. Un immenso e arioso acquerello rivestirà i muri della grande sala e combinerà insieme figure, disegni, colori, fotografie e...

Il Panorama di Venezia di Giovanni Biasin e altri panorami storici della città (1486-2006) a cura di Giandomenico Romanelli e Pascaline Vatin

Data:
14 Maggio 2021
Prezzo:
A pagamento

La mostra ruota attorno alla più grande veduta di Venezia mai realizzata, dipinta negli anni '80 dell'Ottocento dal pittore e decoratore veneziano Giovanni Biasin. Si tratta di un'opera alta poco più di un metro e mezzo e lunga quasi ventidue metri che rappresenta Venezia a 360°, con un punto di ripresa speciale: dal livello dell'acqua, su una barca nel Bacino di San Marco. Accanto al capolavoro...

QueriniLive Attenzione al Particolare

Data:
15 Aprile 2021
Prezzo:
A pagamento

Tra aprile e maggio 2021, i giovedì alle 18.00, torna QueriniLive il ciclo di visite guidate digitali in diretta, alla scoperta della Fondazione Querini Stampalia e dei suoi ‘dettagli’, accompagnati dall’occhio esperto dell’architetto Mario Gemin e di Angela Munari, archivista e bibliotecaria. Prosegue così il racconto della bellezza che ci sta mancando con quattro...

Argomenti:
Mostre, Altro

In viaggio con Pietro Longhi. Da Vicenza a Venezia: un ponte di immagini e parole

Data:
25 Marzo 2021
Prezzo:
Gratis

Tanti i legami che uniscono Vicenza e Venezia, tra storia, arte e bellezza. Ne proponiamo uno insolito e incredibile. E’ un ponte di immagini e parole.

Due luoghi, Palazzo Leoni Montanari e Fondazione Querini Stampalia, e un’unica vicenda: lo sbarco in laguna nel 1774 dell’elefante Condolio. Narratore d’eccezione, uno dei maggiori pittori del Settecento: Pietro Longhi....