Событие

Massimo Micheluzzi al Negozio Olivetti

Topics: 
Il FAI - Fondo per l’Ambiente Italiano apre al pubblico, contestualmente alla XVIII Biennale di Architettura, la mostra “Massimo Micheluzzi al Negozio Olivetti”, nei locali dello storico showroom in piazza San Marco a Venezia - di proprietà di Assicurazioni Generali e affidato dal 2011 alla cura e alla gestione del FAI. L’esposizione si concluderà il 24 settembre, in concomitanza con la Italian Glass Week.
 
La mostra, a cura di Cristina Beltrami, presenta una collezione di 44 vasi eseguiti in opus sectile e mosaico in vetro soffiato, un processo complesso che parte dalla creazione di una piastra composta da tessere di vetro, fissate da un primo passaggio ad alta temperatura e successivamente soffiata secondo la tradizionale tecnica muranese. Massimo Micheluzzi, veneziano entrato in contatto con il mondo del vetro fin da giovanissimo grazie alla frequentazione con la famiglia de Santillana, erede della leggendaria fornace Venini, ha appositamente realizzato le opere a partire dal 2022 e fino agli ultimi giorni prima dell’apertura della mostra stessa, in un dialogo ideale con l’architettura del Negozio Olivetti progettato da Carlo Scarpa. Un confronto che, per Micheluzzi, si gioca sull’essenza del linguaggio di Scarpa e sul profondo legame di entrambi con Venezia.
 
La collezione in mostra comprende 44 vasi e, nella stanza affacciata sul canale, una scultura in piastre di vetro - opera site specific realizzata per ribadire lo stretto legame con lo spazio espositivo -, che si affiancano alle storiche macchine da scrivere dell’allestimento permanente del Negozio Olivetti creando un cortocircuito tra tradizionale e contemporaneo. Il Negozio Olivetti è stato allestito dal FAI, infatti, riproponendone la funzione originaria di spazio espositivo per i prodotti della celebre azienda di Ivrea, tra cui un gruppo di macchine da scrivere degli anni Cinquanta e Sessanta collocate sulle apposite mensole in vetrina e nel ballatoio, come fossero pezzi di scultura meccanica; tra queste, la nota Lettera 22, esposta anche al MoMA di New York, ma pure la Lexikon 80 e la calcolatrice scrivente Divisumma 24, alle cui linee contribuirono celebri designer come Ettore Sottsass e Marcello Nizzoli.
 
Maggiori informazioni 

Photo Credits:
Bianca Vannucchi
Adriano Cisani 
Date: 
с воскресенье, мая 21, 2023 по воскресенье, сентября 24, 2023
пн вт ср чт пт сб вс
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
Price: 
Paid admission