Evento

Tintoretto a San Marco

Argomenti: 
 
SAN MARCO
1. Ateneo Veneto
Apparizione della Vergine a san Girolamo, 1580 circa, 276 × 194 cm▼
lun–ven 10.00 - 12.oo; 14.00 - 16,30
 
2. Basilica di San Marco
Il cartone di un mosaico è il disegno, anche pittorico, sulla base del quale il mosaico viene poi realizzato. Molti dei cartoni per i mosaici messi in opera in occasione del rinnovo delle decorazioni della Basilica effettuato nel XVI secolo sono di Tintoretto, tra cui quelli delle volte della cupola centrale e quello per le Nozze di Cana realizzato nel 1568 dal mosaicista Bartolomeo Bozza sul lato sinistro del transetto, nella cupola nord.
Feriali 9.30 – 17.00 (ultimo accesso 16.45) – dom. e festivi 14.00 – 16.30 (ultimo accesso 16.15)
 
3. Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana
Filosofi (cinque dipinti), 1571–72, 250 × 160 cm ciascuno
Dal 1 novembre al 31 marzo 10.00 – 17.00; dal 1 aprile al 31 ottobre 10.00 – 19.00 (la bigliettera chiude un’ora prima).
Biglietto integrato con Palazzo Ducale e Museo Correr, ingresso dal Museo Correr.
 
4. Palazzo Ducale
Palazzo Ducale era la sede e il simbolo del governo della Repubblica di Venezia. Tintoretto riuscì a conquistarsi, grazie a un tenace impegno, un ruolo tra i pittori incaricati della decorazione delle sue sale, le più importanti e prestigiose della città. Le opere realizzate negli anni 50-60 furono quasi tutte distrutte - assieme a quelle di altri grandissimi artisti – in due incendi nel 1574 e nel 1577. Di Tintoretto si salvò il soffitto dell’Atrio quadrato (1562 -1565). Dopo gli incendi, l’artista partecipò molto attivamente, con la sua bottega, alla nuova decorazione dell’edificio. Un percorso in Palazzo Ducale “sulle tracce” di Tintoretto parte proprio dall’Atrio quadrato, la prima grande sala cui si giunge dalla Scala d’Oro, prosegue nella Sala delle Quattro Porte (che a soffitto conserva i soli affreschi dell’artista ancora visibili anche se quasi completamente ridipinti) e poi in Sala dell’Anticollegio, ove sono di solito esposte le quattro splendide allegorie delle virtù del buon governo della Repubblica▼ temporaneamente presenti in appartamento del Doge alla mostra Tintoretto 1519/1594 ( ◄ due di esse partecipano anche all’edizione americana della mostra). Il percorso continua in Sala del Collegio, che, di Tintoretto, espone alle pareti quattro grandi dipinti devozionali di dogi; altri due sono nella vicina Sala del Senato, ove, a soffitto, è esposto il celebre Trionfo di Venezia come regina dei mari (1581/84). Scendendo al primo piano, la sala del Maggior Consiglio è dominata dall’immensa tela con il Paradiso, realizzata da Tintoretto con il figlio Domenico (1588/92), ma l’artista è presente anche sul soffitto con la grande narrazione della Volontaria sottomissione delle provincie al dominio veneto (Trionfo del Doge Nicolò Da Ponte) (1579) e altri quattro episodi della storia della città. Infine, in Sala dello Scrutinio, troviamo, di Jacopo, la dinamica Battaglia di Zara (1584). Da segnalare, inoltre, Il ritorno del Figliol Prodigo (1570/75), che decora il soffitto della Sala degli Inquisitori, accessibile al pubblico solo nel percorso degli Itinerari segreti.
Dal 1 aprile al 31 ottobre 8.30 – 19.00 ; dal 1 novembre al 31 marzo 8.30 – 17.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Biglietto integrato con Sale Monumentali Marciana e Museo Correr.
 
5. Museo Correr
Santa Giustina con tre tesorieri e i loro segretari, 1580, 217 × 184 cm
(opera in deposito al museo dalle Gallerie dell’Accademia)
dal 1 novembre al 31 marzo 10.00 – 17.00; dal 1 aprile al 31 ottobre 10.00 – 19.00 (la bigliettera chiude un’ora prima)
Biglietto integrato con Palazzo Ducale e Sale Monumentali Marciana.
 
6. Chiesa di Santo Stefano*
Ultima Cena, 1576, 349 × 530 cm
Lavanda dei piedi, 1576, 333 × 230.5 cm
Orazione nell’Orto, 1576, 334 × 293 cm
Tutti i giorni dalle 8,30 alle 19
 
7. Chiesa di San Moisè
Lavanda dei piedi, 1585-90, 559 × 257 cm
Tutti i giorni 9.00 - 19.00
 
8. Chiesa di Santa Maria Zobenigo* (S.M. del Giglio)
San Marco e san Giovanni, 1557, 257 × 150 cm
San Luca e san Matteo, 1557, 259 × 150 cm
Lun-sab, dalle 10,30 alle 16,30 (ultimi ingressi alle 16,20)
 
Ingresso gratuito ai possessori del biglietto delle mostre di Palazzo Ducale e delle Gallerie dell’Accademia nelle chiese che normalmente prevedono entrata a pagamento
 
Data: 
da Giovedì, Settembre 6, 2018 a Lunedì, Settembre 30, 2019
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
Prezzo: 
A pagamento

Eventi