Event

Venice Open Stage 2021

Rising Theatre Festival

Dal 13 al 25 luglio campazzo San Sebastiano, nel sestiere di Dorsoduro a Venezia, sarà il palcoscenico della nona edizione del Venice Open Stage – Rising theatre festival dal titolo Par tera, par mar, organizzato dall’associazione Cantieri Teatrali Veneziani in co-organizzazione con il Comune di Venezia.
 
Par tera, par mar è uno dei motti di Venezia e il titolo della IX edizione del Venice Open Stage, che si svolgerà dal 13 al 25 luglio 2021 in campazzo San Sebastiano. Par tera par mar esprime l’idea che non ci fossero limiti alla possibilità degli abitanti di un arcipelago in mezzo a una laguna di esplorare e conoscere il mondo e la sua varietà. Viaggiatori e mercanti hanno portato usanze, novità, avanguardie provenienti dal Mediterraneo all’Estremo Oriente in città, così come il nostro festival presenta da nove anni innumerevoli stili di approccio alle arti performative. Con un programma che risale nel tempo i legami della Serenissima con la terraferma e con il Mediterraneo, dalla Croazia alla Grecia, alle antiche Repubbliche Marinare di cui Venezia rappresenta l’upper east side, il Venice Open Stage, quest’anno, non celebra solo una città straordinaria e conosciuta in tutto il mondo per la sua bellezza, ma l’immaginario che riesce a creare in chiunque senta pronunciare il suo nome in ogni luogo.
 
Venice Open Stage
Venice Open Stage è un festival internazionale di teatro ideato e curato dai membri dell’associazione culturale Cantieri Teatrali Veneziani, che da nove anni si occupano di organizzazione, direzione artistica, comunicazione e allestimento, con l’obiettivo di portare in uno spazio scenico costruito all’aperto, nel cuore di Venezia, spettacoli di altissima qualità.
 
Spettacoli in programma
L’inaugurazione del festival è in programma per martedì 13 luglio alle 19.00 con la dedica dell’arena al maestro Gigi Dall’Aglio, alla presenza dell’Assessore al Patrimonio, Toponomastica, Università e Promozione del territorio del Comune di Venezia, Paola Mar. Dalle 19.30 alle 20.30 ci sarà la presentazione del volume Within this O. Il teatro dall’interno della sua pupilla di Gigi Dall’Aglio. Interverranno per Gigi, nella sua arena, Ninetto Davoli, Moni Ovadia, Dominique Pitoiset, Elisabetta Pozzi, Arianna Scommegna, Rita Maffei.
 
Martedì 13 luglio alle 21:45 c’è lo spettacolo The beautiful tragedy to be human dell’Accademia Teatro Dimitri di Verscio (Svizzera). 
 
Mercoledì 14 luglio, ad aprire la sezione OFF 2021, composta da tre spettacoli di compagnie professioniste selezionate tramite bando, c’è Let me be, della compagnia Fuori Equilibrio di Firenze.
Giovedì 15 lugli, Il trentesimo compleanno di Ida D. della compagnia Super sekt.
Venerdì 16 luglio, chiude la sezione OFF, La principessa Azzurra della compagnia La Fuffa. 
 
Sabato 17 e domenica 18 luglio tornano le accademie con la Faculty of fine Arts / School of drama della Aristotle University di Salonicco che presenta Kaspar. Nella notte del 17, inoltre, in occasione della Festa del Redentore, il 17 luglio dopo lo spettacolo, la Piccola Orchestra MDM, proporrà un cantautorato ispirato alla vecchia scuola italiana e arricchito da sonorità a volte intime e riflessive a volte scanzonate.
Lunedì 19 e martedì 20 luglio la Academy of Dramatic Arts di Zagabria (Croazia) sarà in scena con Tartuffe. Ci sarà, inoltre, alle 20.30 la presentazione parte della sezione Venezia 1600, di “...ma Vinegia esser d’oro”,tre brevi estratti da Parlaura Misculada, raccolta di testi del ‘500 curata da Piermario Vescovo che raccontano in lingue e dialetti antichi le vicende quotidiane di schiavoni, bulli, ruffiane e figure che animavano la Venezia del ‘500.
 
Mercoledì 21 luglio, ad aprire la sezione Venezia 1600 sarà la compagnia La Ribalta di Pisa con Interno camera
Giovedì 22 luglio, c’è Tomato Soap, dei veneziani/bolognesi Manimotò. Continua, inoltre, alle 20.30 la presentazione, parte di Venezia 1600, di “...ma Vinegia esser d’oro”, tre brevi estratti da Parlaura Misculada, raccolta di testi del ‘500 curata da Piermario Vescovo.
Venerdì 23 luglio, ancora Venezia 1600, con Saichebanca di Ilynx teatro. Prima dello spettacolo, alle 20.30 l’ultimo appuntamento della sezione Venezia 1600 con “...ma Vinegia esser d’oro”, tre brevi estratti da Parlaura Misculada, raccolta di testi del ‘500 curata da Piermario Vescovo.
 
Sabato 24 luglio è la volta di Fuck Me(n) della compagnia Evoè Teatro. 
Domenica 25 luglio alle 20.00 in scena Io & Marco Polo, coproduzione Venice Open Stage / Teatro Boxer,sempre parte di Venezia 1600. Il racconto teatrale è il prequel o storia della genesi di uno dei libri più̀ meravigliosi della Storia, “Il Milione” di Marco Polo, e anche della forza alla Libertà che danno le storie raccontate. Si chiude, poi, il Venice Open Stage con La Papessa di Ippogrifo Produzioni.
 
Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.45 con ingresso gratuito su prenotazione. Si prega di raggiungere il teatro almeno mezz'ora prima dell’inizio dello spettacolo al fine di consentire l'ingresso contingentato in area festival. Per accedere sarà necessario ritirare presso la biglietteria il biglietto con il codice posto. L'accesso agli spettacoli è libero su invito/prenotazione al +39 345 6105044 o direttamente presso la biglietteria del Venice Open Stage in campazzo San Sebastiano.
 
Accademie e compagnie teatrali legate a Venezia
Le tre accademie, provenienti da Svizzera, Grecia e Croazia, sono state scelte per il legame che i rispettivi territori hanno intessuto nei secoli con la Repubblica di Venezia. Le compagnie della sezione Venezia 1600 provengono dalla terraferma storica (Asolo, Verona, Rovereto), da Venezia e da Pisa, in rappresentanza delle Repubbliche Marinare.
 
Tavola rotonda DIS-PAR-TE (Dispositivi Partecipativi Teatrali) 
La tavola, a cura delle compagnie teatrali Malmadur, exvUoto teatro e del Venice Open Stage, chiama organizzatori, operatori ed esperti a un confronto sullo stato dell’arte delle pratiche partecipative teatrali legate al territorio nell’era della multimedialità, con un focus sui processi di rigenerazione urbana. Durante il festival sarà presente un’installazione interattiva. L’evento è stato realizzato nell'ambito del progetto "APPRODI - Affrontare le prossime distanze", di Fondazione Università Ca' Foscari finanziato dalla Regione Veneto nell'ambito del progetto "Laboratorio Veneto" DGR 818/20.
 
Patrocini e media partner
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Veneto, Città di Venezia, ESU Venezia, Capitaneria di Porto di Venezia, Accademia di Belle Arti di Venezia, Università IUAV di Venezia, European Cultural Centre, ALDA con la media partnership di Venezia Today e VeneziaUnica
 
Video

k0hNOkxuI3M

Date: 
Tuesday, July 13, 2021 to Sunday, July 25, 2021
Mo Tu We Th Fr Sa Su
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
Price: 
Free

 L'accesso agli spettacoli è libero su invito/prenotazione al +39 345 6105044 o direttamente presso la biglietteria del Venice Open Stage in campazzo San Sebastiano.