Evento

Van Gogh Multimedia Experience

From 2 June 2018

Argomenti: 
La scelta sempre più frequente di presentare l’arte al grande pubblico tramite l’utilizzo di tecnologie multimediali avanzate permette di amplificare la forza comunicativa dei contenuti, impiegando contemporaneamente diversi canali trasmissivi, quello visivo delle immagini, quello uditivo dei suoni e della musica, quello sensoriale degli oggetti e degli ambienti ricostruiti. 
La mostra multimediale prende in esame, attraverso proiezioni su diversi grandi monitor, la vita e le opere del maestro V. Van Gogh, con la visione a video di molti dipinti e disegni realizzati nel corso della sua esistenza e completata con informazioni in italiano e inglese relative ai periodi artistici vissuti da Van Gogh negli ultimi 10 anni della sua vita.
 
Attraverso l’uso dei vari linguaggi il visitatore è immerso in un percorso avvolgente, trasportato in un viaggio virtuale alla scoperta in questo caso del pittore, dell’artista, dell’uomo Vincent Van Gogh.
Nello spazio espositivo verranno utilizzati 23 videoproiettori Sony 5.000 lumens laser light ad alta definizione che emaneranno una luminosità tale da far perdere la percezion del reale allo spettatore, immergendolo all’interno dell’opera e accompagnandolo con immagini, suoni e parole, in un itinerario di avvicinamento alla profonda umanità dell’artista, attraverso lo sviluppo di alcuni temi nodali:
 
IO, VINCENT - Raccolta di autoritratti nei quali l’artista non rappresenta solo il suo aspetto esteriore ma soprattutto il suo sentire, gli stati d’animo, le sofferenze e le gioie della vita. IL LaVoro DELL’UoMo - Percorso attraverso i luoghi del lavoro contadino e artigiano che tanto hanno affascinato l’artista, che si sentiva umanamente vicino alla fatica e all’impegno di umili lavoranti.
 
LO SPECCHIO DELL’ESSERE - Il ritratto è lo strumento privilegiato che Vincent utilizza per scoprire la personalità e l’essenza più intima dei suoi modelli, con la ferma intenzione di rendere visibile agli altri l’anima delle persone.
 
LA FIORITURA DELLA VITA - I fiori sono i soggetti delle nature morte che maggiormente affascinano il pittore, con le svariate possibilità di mescolanza dei colori, di accostamento di tinte e riflessi, al fine di mettere a nudo quella che è la natura delle cose, che si mostrano a noi attraverso la risultanza di fasci di luce dello spettro visivo che l’artista analizza a fondo.
 
IL RIFLESSO DELLA NATURA - Viaggio attraverso le campagne olandesi e francesi, dove Vincent trova spesso pace e rifugio dalle turbolenze della vita che lo trascinano a volte in vortici insidiosi e pericolosi. I luoghi della sua quiete interiore.
 
INFLUSSI ONIRIC ORIENTALI - L’uomo Vincent sente una forte attrazione per l’universo orientale che lo affascina per il senso di pace onirica e di possibilità di viaggio non solo fisico ma soprattutto mentale. Opere che richiamano l’arte orientale.
 
IL BUIO DELL’ANIMA - La vita di Vincent non è stata così generosa come invece lo è stata la morte, per tale ragione lui cerca di scoprire e di raffigurare la sofferenza sua e degli altri, che sente accomunati a sé in una vicinanza dei sentimenti.
 
I LUOGHI DI VINCENT - Lo straordinario viaggio espositivo conduce il pubblico attraverso i luoghi reali dell’artista, raffigurati poi nelle sue opere, in un raffronto al limite dell’impossibile tra realtà e sogno.
 
I COLORI DEL TRAMONTOI E DELLA NOTTE - La notte è il momento che affascina maggiormente Van Gogh, quando il buio avvolge ogni cosa, oscurando la potenza del sole ma permettendo alle timide stelle di splendere nella potenza di tutta la loro bellezza.
 
La musica che accompagna ogni momento del percorso espositivo, con l’armonia di note scandite da un pianoforte, rende l’atmosfera magica, trasportando il visitatore verso un viaggio di conoscenza, avvolgendolo nel turbine dei colori sapientemente combinati nella tavolozza dell’artista.
Il progetto e il percorso assolvono anche a un’importante missione formativa e didattica, in quanto sono previsti specifici percorsi di coinvolgimento dei ragazzi in età scolare, al fine di avvicinarli al mondo dell’arte, accompagnarli in uno straordinario viaggio alla scoperta della storia e delle opere del grande artista. 
Il racconto si snoda per immagini e suoni, in una strabiliante avventura nel tempo e nello spazio.
Data: 
da Sabato, Giugno 2, 2018 a Domenica, Settembre 30, 2018
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
Prezzo: 
A pagamento
Orario Mostra:
Giorni feriali da lunedì a giovedì e domenica
dalle 10.00 alle 21.00 / venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.30
Ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura
 
INFO.
 
Tel. + 39 371 1704794 | +39 345 2750787