Evento

Il trasporto pubblico a Venezia

Dove acqua e terra si incontrano.

Argomenti: 

Parlare di trasporto pubblico a Venezia significa parlare della storia della città. Pochi luoghi al mondo vivono un legame così intrinseco ed essenziale con il proprio servizio di trasporto pubblico come Venezia.

Cresciuta attorno ad un arcipelago di isole in laguna, Venezia ha affidato la sua quotidianità ad un sistema di trasporto acqueo su vaporetti a motore che ha garantito dal 1881 ad oggi il mantenimento della propria identità permettendo al tempo stesso alle sue comunità di entrare in relazione tra loro e con il territorio circostante. Così, contrastando l’isolamento e favorendo la circolazione di persone, il trasporto pubblico ha contribuito alla costruzione di una città unica, arricchita e completata dalla terraferma, con la costruzione del ponte automobilistico, nel 1933, e con l’integrazione del trasporto su gomma, dal terminal di Piazzale Roma a raggera verso la gronda lagunare e oltre.

Una realtà dinamica e in continua evoluzione che ha fatto della ricerca tecnologica e della conoscenza del territorio il proprio punto di forza, crescendo in linee, fermate, imbarcaderi, mezzi d’acqua e di terra sino alle più recenti due linee di tram. Dal primo battello a vapore in Canal Grande, nel 1881, alla creazione a Mestre e Lido della rete tranviaria prima (1891) e filoviaria poi (1933-39), dal collegamento acqueo del 1882 tra Venezia e Piazza Barche, a Mestre, all’ampiamento delle linee di navigazione lagunare di collegamento tra le Isole di Venezia, nel 1890,  dall’apertura di Piazzale le Roma e del Ponte della Libertà (1933) alla realizzazione del tram tra Marghera e Mestre Centro e tra Favaro e Venezia (2010-2015) e sino al progetto di elettrificazione completa del servizio automobilistico di Lido e Pellestrina (che entrerà in esercizio nel 2020): di tutto questo parla la mostra “Il Trasporto Pubblico a Venezia - Dove acqua e terra si incontrano”.

Una rete di trasporto pubblico tra laguna e terraferma che ha accompagnato lo sviluppo urbano, sociale ed economico di Venezia e dei suoi poli produttivi e la sua naturale propensione verso la dimensione metropolitana. Un excursus nel passato per raccogliere le sfide che si affacciano all’orizzonte di una città delicata ma resiliente.

Con questa mostra, Actv inizia quindi un percorso di valorizzazione del proprio patrimonio documentale - che qui trova solo un piccolo estratto - attraverso il recupero e la conservazione di memorie e strumenti e l’analisi dei documenti che testimoniano i cambiamenti e le evoluzioni, proprio mentre si accinge, in questi primi decenni del XXI secolo, ad affrontare le grandi scommesse legate alla tutela dell’ambiente e allo sviluppo di una città complessa.
La consapevolezza della propria storia diventa quindi lo strumento necessario per progettare il futuro e le sfide che esso comporta. In questo senso Actv ha una lunga storia di saperi, di tecnologia, di ricerca, di professionalità, di spirito di servizio e, soprattutto, di amore per la laguna e per il suo territorio che ogni giorno, a tutte le ore, e in ogni condizione meteorologica attraversa.

Il Trasporto Pubblico a Venezia. Dove acqua e terra si incontrano.
Forte Marghera, Polveriera Austriaca
Dal 19 novembre 2018 al 31 marzo 2019
Orari: dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 17.00,
Giorno di chiusura: lunedì, martedì 25 dicembre, mercoledì 26 dicembre e Martedì 1 gennaio 2019.

Comune di Venezia e Città metropolitana di Venezia
Luigi Brugnaro, Sindaco

Gruppo AVM (AVM Spa, Actv Spa e VeLa Spa) | Giovanni Seno, Direttore Generale

AVM Azienda Veneziana Mobilità Spa | Paolo Pettinelli, Presidente

Actv Spa | Luca Scalabrin, Presidente

VeLa Spa | Piero Rosa Salva, Amministratore Unico

Progetto allestitivo
120 grammi :: Laboratorio di Architettura 
Carlo Pavan e Nicola Pavan architetti

Progetto Grafico
Giorgio Bombieri

Selezione materiali di archivio
Foscara Porchia, Annamaria Pozzan

Sound design
Nicola Di Croce

Organizzazione
Fabrizio D’Oria, Antonio Ferrari, Marta Moretti, Giovanni Santoro, Francesca Tomba
con Giovanna Cicogna, Christian Fabris, Leonardo Ferrari, Luca Filippini, Veronica Fontanella, Andrea Gatto, Silvia Ghedin, Giovanni Giuponi, Giovanni Penzo, Andrea Ruggero, Simone Zampieri, Gianluca Zuin

Fotografie d’epoca
Archivio Actv Spa (Reale Fotografia Giacomelli, Ferruzzi, Cameraphoto, Graziadei, Archivio Artistico Borlui, Sambo Foto, Soc. It. Ernesto Breda, Sambo Foto)

Allestimento
Tosetto srl, Bassetto Impianti snc, Ferraro srl, Cantiere Actv
Si ringrazia Massimo Checchetto

Stampa
Firma srl

Si ringrazia la Fondazione Forte Marghera

Data: 
Ricorre ogni settimana ogni Martedì e ogni Mercoledì e ogni Giovedì e ogni Venerdì e ogni Sabato e ogni Domenica fino a Dom Mar 31 2019 eccetto Mar Dic 25 2018, Mer Dic 26 2018, Mar Gen 01 2019.
Lunedì, Novembre 19, 2018
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
Prezzo: 
Gratis

Dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 17.00,
Giorno di chiusura: lunedì.
Sono inoltre previste altre chiusure nei seguenti giorni:
martedì 25 dicembre, mercoledì 26 dicembre e Martedì 1 gennaio 2019.