Event

XXIII edizione dei Concerti in Villa

Topics: 

XXIII edizione dei Concerti in villa,  19 maggio-9 giugno-16 giugno alle 17.30

I Concerti in Villa costituiscono delle rare e preziose occasioni per scoprire una patrimonio architettonico di pregio, quello delle antiche residenze della terraferma veneziana, che i generosi proprietari aprono per l’occasione al pubblico dei concerti. Momenti in cui si ripropone l’atmosfera delle antiche feste in villa che dilettavano la permanenza delle nobili famiglie veneziane durante i loro soggiorni.
 Le tre ville che ospiteranno i concerti (tutti con inizio alle ore 17.30) sono situate nel territorio di Carpenedo:Villa Malvolti (via Trezzo 58),Villa Zajotti (via San Donà 24) e Villa Matter (via Trezzo 52). Villa Malvolti risale al Cinquecento ed è dotata di due barchesse ottocentesche e di uno splendido parco secolare. Villa Zajotti risale al Seicento-Settecento ed ospitò Napoleone Bonaparte, può vantare un grande parco che ha sullo sfondo un teatro di verzura del Settecento. Villa Matter possiede un enorme parco che arriva fino al Bosco di Carpenedo ed uno spazio che ricorda una “cattedrale verde”, uno spazio delimitato da viali di carpini che in alto si incontrano ad angolo acuto come nelle chiese gotiche.

Il programma è particolarmente variegato nel repertorio e mira a valorizzare artisti giovani e di indiscusso talento: dal giovane pianista Francesco Granata, primo classificato nell’ultima edizione del Premio Venezia, all’Austro Ensemble, quintetto internazionale di fiati storici nato dal fortunato incontro di cinque strumentisti all’interno della Theresia Youth Baroque Orchestra, all’Honolulu Quartet, nato sulla scia della tradizione del quartetto vocale maschile, dal mitico Quartetto Cetra a The King’s Singers, dall’Hilliard Ensemble ai quartetti gospel afroamericani. Il diciannovenne Francesco Granata eseguirà il 19 maggio a Villa Malvolti un programma di notevole impegno virtuosistico ed interpretativo dedicato ai francesi Maurice Ravel e Claude Debussy 

Austro Ensemble il  9 giugno a Villa Zajotti presenterà Les Vents Parisiens (I venti di Parigi), con musiche di Reicha, Mengal, Gebauer. Repertorio d’elezione dell’Austro Ensemble  è  quello per  quintetto di fiati della prima metà  dell’Ottocento; il gruppo si dedica all’esecuzione su  strumenti originali  della musica da camera per strumenti a fiato dal Classicismo al Romanticismo, con particolare attenzione alle fonti e al contesto musicale e culturale dell’epoca.

L’originale  Honolulu Quartet  (Tommaso Antonio Giacon – tenore, Pietro Andrigo – tenore, Francesco Valandro – baritono, Tommaso Piron – basso) offrirà all’ascolto il 16 giugno a Villa Matter  un repertorio variegato: dal swing di inizio '900 al tradizionale-gospel americano, passando per brani in italiano fino alle canzoni tradizionali irlandesi con arrangiamenti originali per quattro voci. Honolulu Quartet proprio in questi giorni è in sala di registrazione per realizzare il nuovo disco interamente dedicato al repertorio irlandese.

Al termine  di ciascun concerto  si svolgerà un buffet.

 

Date: 
Saturday, May 19, 2018 to Saturday, June 16, 2018
Mo Tu We Th Fr Sa Su
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
Price: 
Free

Biglietti: interi € 15,00 – ridotti per soci Amici della Musica di Mestre, iscritti FAI e giovani € 10,00

Carnet di biglietti per i 3 concerti: interi € 30,00 - ridotti per soci Amici della Musica di Mestre, iscritti FAI e giovani € 20,00 I biglietti e i carnet sono in vendita presso la sede degli Amici della Musica di Mestre, Piazzetta Maestri del Lavoro n. 3 (di fianco al municipio).

Orario: lunedì martedì e mercoledì 9.00 – 12.00, lunedì e giovedì 15 – 18.30; oppure presso le Ville da un’ora prima dell’inizio del concerto