Event

Veneto Jazz 2017

Topics: 
Manuel Magrini Piano Solo 12 luglio 2017 ore 20.00 al Conservatorio Benedetto Marcello 
Giovane pianista umbro di inaspettato talento. Diplomato al Conservatorio F. Morlacchi di Perugia, si interessa presto alla musica jazz che inizia a studiare ed approfondire seguito da Ramberto Ciammarughi, collaborando con molte formazioni e tenendo concerti sia in Italia che all’estero. Al Fara Music festival vince il premio come miglior solista e come miglior gruppo con il suo trio, mentre in ambito pop vince il concorso Rai Demo 2010 condotto da Michel Pergolani e Renato Marengo, come strumentista e co-arrangiatore nel gruppo di Tom Bangura.
Dal 2014 fa parte dell’Orchestra Nazionale dei Giovani Talenti del Jazz organizzata dal Teatro Puccini di Firenze, Siena Jazz e Music Pool, costituita dai migliori studenti del dipartimento di jazz di tutti i Conservatori d’Italia con la quale ha già suonato in importanti palchi come il teatro Piccolo Strehler di Milano e l’Obi Hall di Firenze; nello stesso anno Manuel vince una borsa di studio al Fara Music Festival per studiare al Collective School of Music a New York.
Nel 2016 è uscito il suo primo cd in piano solo “Unexpected” per l’etichetta Encore Jazz di Roberto Lioli.
 
Giulia Mazzoni Piano Solo 17 luglio 2017 ore 20.00 al conservatorio Benedetto Marcello
Nasce a Prato il 15 marzo 1989. Il suo primo incontro con il pianoforte avviene alle scuole elementari, intraprende i primi studi musicali presso la scuola comunale “G. Verdi” di Prato e, successivamente, presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, dove attualmente studia. Il 18 giugno 2013 esce il suo disco d’esordio di piano solo, “Giocando con i bottoni” (Bollettino / Artist First), contenente 14 composizioni che si muovono tra modernità (con influenze pop, rock e della musica leggera) e tradizione (con influenze romantiche, impressioniste ma anche minimaliste) e che fanno della semplicità il loro elemento cardine. Nel 2013 Giulia Mazzoni vince il Premio Ciampi nella categoria “Migliore cover di Piero Ciampi” con l’arrangiamento del brano “Quando il giorno tornerà” del cantautore e poeta livornese. Nel 2015 Giulia viene scelta come unica donna della compilation “Eataly Live Project” (Sony Music) con il brano “Where and when?”. A marzo 2016 la pianista sottoscrive con Sony Music Italia un contratto discografico per due album, il primo è “Room 2401”.
 
Harold Lopez Nussa Trio 20 luglio 2017 ore 20.00 al conservatorio Benedetto Marcello
Harold Lopez-Nussa è nato e cresciuto all’Avana dove ha respirato – come se non bastasse l’aria di una famiglia fatta di musicisti – tutto quel “sabor cubano” capace di mettere il tocco distintivo su ogni cosa. Harold, che proviene da studi classici presso il Conservatorio dell’Avana, ha scelto il jazz per esprimersi. La sua notorietà nell’isola è affermata tanto che è stato scelto dalla Signora Omara Portuondo, preziosa voce e bellissima personalità artistica di Cuba, a far parte del suo quintetto ormai da anni. E da lì il passo al Jazz internazionale è breve: da Montreux a Malta, da Vienna a St. Moritz, viene chiamato ad esibirsi con il suo trio nei più importanti festival europei.
Ascoltando la sua musica si scopre un jazz fresco; il pianoforte nelle sue mani è armonioso e ricco di vivaci sfumature, e nonostante il sound di Harold attinga inevitabilmente alle sonorità nazionali, si nota come la sua musica esprima in una miriade di colori la nuova musica cubana. La sua padronanza del linguaggio del passato e la sua freschezza nelle sonorità è ribadita anche nelle sue reinterpretazioni dei brani di grandi compositori come il cubano Chucho Valdes e l’americano Wayne Shorter dimostrando di conoscere i linguaggi di ieri e quelli del domani.  Il suo ultimo album “El Viaje” edito da Mackavenue Records è ai primi posti di vendite su Amazon e iTunes, ed ha ricevuto 4 stelle dalla rivista Downbeat.
 
BELEM - Didier Laloy & Kathy Adam 26 luglio 2017 ore 19.00 alla Chiesa della Pietà
Didier Laloy e Kathy Adam formano un atipico duo di organetto e violoncello, strumenti dei quali sono rispettivamente dei brillanti interpreti. Didier Laloy è oggi il più attivo protagonista del revival dell’organetto in Europa. Un maestro riconosciuto dai suoi stessi mentori: Marc Perrone, Bruno Le Tron e Jean-Pierre Yvert. Nel 2010 gira l’Europa con un super-progetto chiamato Samurai, una sorta di pantheon dell’organetto dove Laloy si è affiancato a Tesi, Perrone, Le Tron, Lepisto e Munnelly. Nella sua carriera ha suonato di tutto: musica francese, inglese, irlandese, svedese, ebraica, greca, e di ogni altra parte del vecchio continente. Ha approfondito diverse tecniche, avvicinando lo strumento a repertori inconsueti e all’improvvisazione. Ha lavorato per il teatro, le arti visuali, la musica per bambini, evidenziando una particolare apertura verso progetti innovativi. Un suono che oscilla tra silenzio ed esplosione, una musica piena di libertà, una libertà piena di musica. Kathy Adam inizia a studiare violoncello e musica da camera a Bruxelles. Oltre agli studi classici collabora regolarmente con gli artisti della world music, della danza e del teatro.
 
Date: 
Repeats every week every Monday and every Wednesday and every Thursday until Wed Jul 26 2017 except Thu Jul 13 2017, Wed Jul 19 2017, Mon Jul 24 2017.
Wednesday, July 12, 2017
Mo Tu We Th Fr Sa Su
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
Price: 
up to 40€
Manuel Magrini Piano Solo 12 luglio 2017 ore 20.00 al Conservatorio Benedetto Marcello 
 
Giulia Mazzoni Piano Solo 17 luglio 2017 ore 20.00 al conservatorio Benedetto Marcello
 
Harold Lopez Nussa Trio 20 luglio 2017 ore 20.00 al conservatorio Benedetto Marcello
 
BELEM - Didier Laloy & Kathy Adam 26 luglio 2017 ore 19.00 alla Chiesa della Pietà

Eventi