Event

Fiat Lux! Let there be light! The history of public lighting in Venice

Settore Cultura, Servizio Centro Culturale Candiani and Circuito Cinema - Comune di Venezia in partnership with Museo italiano della Ghisa e Archivio Fotografico Giacomelli

A Venezia nel Medioevo si poteva pagare un portatore di lanterna, o còdega in veneziano, per accompagnarti di notte e scacciare ladri e spiriti maligni. Successivamente, nel 1128, sotto il doge Domenico Michiel, cominciarono ad apparire alcune piccole lampade, poste sui muri delle case e destinate a bruciare tutta la notte per "dare coraggio" a quei viandanti che riuscirono a scorgerle anche da una distanza. Venezia, insieme a Torino, è stata una delle prime città ad avere una prima forma di illuminazione pubblica. Da allora, diverse tecnologie hanno illuminato la città: fuoco, petrolio, gas ed elettricità, ma sempre avvolta in un'aura di mistero e unicità.

“Fiat Lux!” Intende raccontare l'origine e la storia dell'illuminazione pubblica a Venezia, sia con testi che con foto storiche e contemporanee. La mostra è curata in collaborazione con il Museo Italiano della Ghisa “Museo Italiano della Ghisa” e l'Archivio Giacomelli, entrambi con inestimabile materiale storico.

 

www.comune.venezia.it/it/content/cultura-venezia

www.museoitalianoghisa.org

www.albumdivenezia.it

 

La location dell'evento è in fase di definizione.

Date: 
Friday, September 24, 2021 to Friday, January 7, 2022
Mo Tu We Th Fr Sa Su
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
Price: 
Free